21/01/2017 01:06:38  
 
Complessità di una scelta

05/06/2016
Oggi si va al voto. Dice Renzi: «Non è contro il governo ». La sua sembra essere legittima difesa. Sa bene il premier che i riflessi che potrebbero scaturire da un ridimensionamento del Pd, in particolare nella grandi città, potrebbero dare vita ad una ennesima stagione di veleni. Non solo. Accentuerebbe la già rovente polemica sul voto referendario di ottobre per la riforma della Costituzione.

Pd, il partito che non c’è

29/05/2016
Una volta c'erano i democristiani e i comunisti. Gli uni, i primi, gestivano il potere, i secondi, i comunisti, si ponevano quasi sempre come oppositori costruttivi. Qualche volta, con fare strumentale. Come quando si disse che Ciriaco De Mita aveva preteso che l'Ofantina fosse realizzata, purchè il tracciato passasse sotto Nusco. Sarebbe interessante rileggere i giornali dell'epoca per capire quale terremoto politico si sia registrato con personaggi oggi diventati protagonisti del peggiore consociativismo.

La difficile ora delle scelte

23/05/2016
Chi rema contro il governo della città? La risposta è giunta puntuale dalla seduta del Consiglio comunale dello scorso giovedì, allorchè in un clima di volgarità e celati ricatti si è stati testimoni di uno spettacolo a dir poco indegno. La radice del male è nel Pd.

"Ciao Marco", il ricordo del direttore Gianni Festa

20/05/2016
Una foto, tanti ricordi. La Tv che annuncia la tua dipartita e la mente che si affolla di percorsi personali. Un intenso brano di vita vissuta, le emozioni della conoscenza, la profondità di un'amicizia che nel tempo si è consolidata.


Il ventre putrido di una città

16/05/2016
Ora basta. Questa città non può essere ulteriormente mortificata. Padroni e padrini si facciano da parte. La società civile trovi la giusta indignazione. La vicenda dell’Acs mette a nudo una cruda realtà: c’è un marcio insopportabile nel ventre di Avellino. E’ frutto di un immondo sistema che genera impunità. A tutto questo corrisponde la mummificazione del Comune che si sente assediato e non trova il coraggio per reagire. Manca trasparenza, la legalità non abita in alcune istituzioni e il ruolo della magistratura diventa riferimento per la parte sana della città.

Difficile momento

08/05/2016
Vedevo le immagini televisive sugli scontri alla frontiera del Brennero e pensavo che quello dei profughi è il vero problema che il mondo ha davanti. Perché esso coinvolge l’intera umanità, l’egoismo nazionale ed internazionale. Pensavo come sia difficile, in realtà, far vincere la solidarietà e il dialogo e far sì che non si alzino muri e fili spinati per fermare popoli in fuga da gravissime emergenze. Papa Francesco, nel ricevere il premio Carlo Magno davanti a tutte le autorità europee, ha lanciato un severo monito.

La lezione di “Chicca”

01/05/2016
Che cosa può attraversare la mente di un essere umano mentre usa violenza su una bambina innocente, consegnando il suo corpo e insanguinando il lastrico, sede di vita di una comunità popolare? Non lo sapremo mai. Perché il perverso acceca la ragione e brutalmente la rende nulla. E ancora.

Sopportato non amato

25/04/2016
Matteo Renzi continua a meravigliare. Da una parte mostra il volto del decisionismo craxiano, dall’altra tradisce, nei fatti, le risposte ai bisogni reali del Paese. Il risultato del Referendum sulle trivelle gli ha ridato fiato.

Avellino, città allo sbando

24/04/2016
La città di Avellino ha un cancro. Si chiama mancanza di decisione. La terapia è il rinvio. Si accompagna alla incapacità di governo, alla superficialità, all’approssimazione di molti amministratori inetti. La città è in mano ad un gruppo di avventurieri che speculano su tutto. Sui lavori in corso, sulla gestione di alcuni servizi, sull’occupazione abusiva del suolo. Non solo.

Al mare sì, ma solo dopo il voto

17/04/2016
Lo dico in premessa: oggi si va alle urne. Si vota per far battere il quorum . Ed io credo che il mio sì sia solo un granellino di una straordinaria valanga, in un Paese che ama e vuol difendere il suo mare e cambiare le logiche dello sfruttamento delle risorse.

Io non lo avrei intervistato

10/04/2016
Era di maggio. Nel 1982. Napoli e Palermo facevano a gara nella conta dei morti ammazzati. Sul selciato rimanevano anche cadaveri eccellenti di magistrati, poliziotti e uomini delle Istituzioni. Alloggiavo all'hotel Delle Palme di Palermo. 

Ma il Sud non è solo Bagnoli

10/04/2016
Per il Mezzogiorno si riparte dalla bonifica di Bagnoli. Parola di Matteo Renzi. Ma è credibile? Le slide proiettate nel salone della Prefettura di Napoli invitano all’ottimismo.

Perchè difendo Iannace e quello che non ha detto

03/04/2016
Sono dalla parte di Carlo Iannace. Senza perifrasi e restando rispettoso della legge. La mia è una scelta di campo chiara, netta e decisa. In essa non conta l’amicizia e poiché c’è, non vale per quello che scriverò oggi. 

La sinistra che non c’è

02/04/2016
Nessuna nostalgia per il passato, ma solo qualche considerazione sull'attuale sistema politico. Non so se sia stato un bene o un male la scomparsa delle ideologie. certo, alcune esasperazioni sono da condannare.

Risorgere contro i mali

28/03/2016
Fissavo la foto di mio padre. Era vestito da guerriero arabo. Con tanto di scimitarra. Io nascevo mentre lui partiva per la guerra. Lo spedirono a guidare un carrarmato ad El Alamain. Un giorno fu raggiunto da una mitragliata che gli devastò il ginocchio. Rientrò in patria con la Croce Rossa. Io avevo compiuto già due anni.

Una Pasqua di terrore

26/03/2016
Siamo in guerra . Inutile tentare di usare altri termini. La scia di sangue non si ferma. Da Parigi a Madrid, da Tunisi a Bruxelles il terrore avanza scandendo le stagioni della morte. Il fanatismo dell’Isis aggrega e colpisce all’improvviso. La strategia del terrore si modula con regole nuove, difficili da debellare.

Il velo squarciato

20/03/2016
E’ come se si fosse squarciato il velo dell’omertà. Di più: è come se fosse stata espulsa quella impunità diventata costume di una parte della borghesia infetta che ha da sempre goduto di protezioni politiche. Mi riferisco al “Caso Asl”.

Burocrazia infetta

19/03/2016
Lo scandalo che ha coinvolto l’Asl di Avellino, e le forti espressioni nel merito del Procuratore Cantelmo e del Questore Ficarra ci dicono che c’è una città infetta che vive all’insegna dell’impunità, ritenendo che la pubblica funzione sia cosa propria.

Se vince l’indifferenza

13/03/2016
Signora perché piange? Le lacrime scendono sul viso della giovane donna e comunicano una grande amarezza. Anzi molto di più: disperazione. La storia è quella di una madre con il cuore infranto.

Un euro di scambio

12/03/2016
Poi dicono che i giovani si allontanano dalla politica, che dietro l’angolo, alla vigilia di ogni turno elettorale, c’è il timore dell’astensionismo e così via. Le primarie di Napoli, con la sconfitta di Antonio Bassolino, uno contro tutti, e la vittoria di Valeria Valente, candidata dell’apparato renziano doc, scrive ancora una pagina oscura sui modelli di selezione della classe dirigente.



Cerchi un articolo precedente? Naviga tra le pagine cliccando sui numeri qui sotto.
Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   

Cerchi un articolo in particolare? Utilizza la funzione Cerca nel sito per trovarlo in base alle parole chiave.


          Eccellenza
          Promozione
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.