28/03/2017 10:14:27  
 
LE INIZIATIVE
Referendum sui temi del lavoro, volantinaggio della Cgil





02/03/2017
Come ai più è noto, la Corte Costituzionale ha ammesso due quesiti referendari sui temi del lavoro: per il ripristino della piena responsabilità solidale in materia di appalti e per l'abrogazione dei buoni lavoro, comunemente detti voucher.
Tali quesiti, presentati dalla CGIL, sono stati concepiti a supporto della “Carta dei diritti universali del lavoro”, una proposta di legge di iniziativa popolare, di rango costituzionale, che ha lo scopo di definire un nuovo, moderno diritto del lavoro attraverso una forte e coerente semplificazione della corrente legislazione sulla materia.
La “Carta dei diritti” è significativamente pensata per normare e tutelare qualsivoglia tipologia di lavoro, sia esso subordinato, parasubordinato o autonomo. La “Carta dei diritti” ed i quesiti referendari che la accompagnano sono stati discussi ed approvati da iscritte e iscritti alla CGIL con tantissime assemblee nei luoghi di lavoro e nel territorio. Sono state raccolte, in loro sostegno, oltre 3 milioni di firme certificate. Una grande partecipazione di cittadini che fa bene alla democrazia.
Anche per questa ragione, abbiamo scritto al Prefetto di Avellino, affinché comunichi alla Presidenza del Consiglio dei Ministri riguardo l'utilità che al più presto sia fissata la data del voto referendario.
È infatti diritto dei cittadini conoscere con anticipo quando sono chiamati alla urne, potersi documentare e quindi decidere se e come partecipare alla consultazione referendaria.
Sappiamo che il periodo nel quale si dovrà votare per i referendum coincide anche con il voto amministrativo in diverse realtà del Paese. Per questo riteniamo che sarebbe una scelta utile per l'Italia abbinare il voto amministrativo con quello referendario: sia per il risparmio di danaro pubblico che ne deriverebbe, sia per evitare una doppia interruzione dell'anno scolastico.
Per rafforzare e continuare la nostra iniziativa in questi giorni saremo in vari centri industriali e presso i mercati della provincia con un Bus attrezzato per informare i cittadini sui 2 referendum. Le iniziative sono così articolate: GIOVEDI’ 02/03/2017, VENERDI’ 03/03/2017, SABATO 04/03/2017, DOMENICA 05/03/2017 e LUNEDI’ 06/03/2017 ci saranno SIT-IN INFORMATIVI NEI SEGUENTI COMUNI, LUOGHI E ORARI:
1) Giovedì 2 Marzo Montefredane-Pratola Serra- Avellino in Zona Industriale nell’area adiacente gli stabilimenti FCA, Novolegno, DENSO, MetalRame ecc. dalle ore 13.30 alle 18.00 e dalle 21.00 alle 23.00;
2) Venerdi 3 Marzo Solofra Z.Ind. Via Melito Ianghiano, Sant’Agata, dalle ore 11:00 alle 13:00;
3) Venerdi 3 Marzo Montefredane-Pratola Serra- Avellino in Zona Industriale nell’area adiacente gli stabilimenti FCA, Novolegno, DENSO, MetalRame ecc. dalle ore 13.30 alle 18.00 e dalle 21.00 alle 23.00;
4) Sabato 4 Marzo Avellino Zona Mercato Palazzetto dello Sport e Stadio dalle 09.00 alle 12,00;
5) Domenica 5 Marzo LIONI Zona Mercato e Area Commerciale dalle 09.00 alle 11.00;
6) Domenica 5 Marzo Morra de Sanctis Zona Industriale dalle 12.00 alle 14.00;
7) Lunedi 6 Marzo Grottaminarda Stazionamento Bus Via Giovanni XXIII Angolo Leopardi del Lunedì, dalle 07.00 alle 12.00;
“COMITATO PER IL SI' AI REFERENDUM POPOLARI PER IL LAVORO"

Segreteria CGIL Avellino
 

Quest'articolo è stato visualizzato 336 volteredazione web
Leggi altri articoli in: EcoLav





Inviaci il tuo commento

Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
Titolo:
Il tuo commento:
Codice di verifica:

Codice di verifica
Attenzione: commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità altrui non saranno pubblicati.
Il tuo indirizzo IP ed il tuo indirizzo e-mail saranno registrati nel nostro database, ma non saranno mai resi visibili agli altri utenti.






   

          Eccellenza
          Promozione
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.