30/05/2017 00:47:06  
 
OLTRE 4 MILIONI DI EURO DI UTILI.
La Cassa Rurale di Battipaglia domenica 7 maggio ha celebrato la sua 103 Assemblea.





09/05/2017
 Oltre 4 milioni di Utili, quasi 100 milioni di fondi propri, circa 5500 soci e più di 27.000 clienti. Una solidità garantita di un CET1 che va oltre il 27% (media nazionale del sistema bancario italiano al 12%). Sono stati questi i principali indicatori numerici portati all’approvazione dei Soci domenica 7 maggio per quella che è stata la 103° Assemblea ordinaria dei soci della Cassa Rurale ed Artigiana di Battipaglia e Montecorvino Rovella. Ma al di là dei pur positivi e rassicuranti numeri, l’Assemblea del 2017 verrà ricordata soprattutto per le progettualità che essa ha espresso. Nella relazione del Consiglio di Amministrazione, infatti, è stato messo in evidenza il come la Cassa Rurale di Battipaglia ha progettato di affrontare i grandi cambiamenti che stanno interessando il mondo della cooperazione di credito. Sono state tra l’altro presentate le motivazioni per il quale Consiglio di Amministrazione ha espresso parere favorevole all’adesione al Gruppo Bancario Iccrea (una delle importanti novità imposte dalla riforma del credito cooperativo), motivazioni approvate all’unanimità dai circa 600 soci presenti all’Assemblea.
Tema generale dell’Assemblea è stato proprio “Cambiamento e continuità”. Ed è stato il presidente Silvio Petrone ad indicare le priorità che guideranno questa fase: “L’attenzione al Socio e alla cooperativa con la prosecuzione del progetto “Ritorno al futuro” è fondamentale in questa fase – ha ricordato il presidente nel suo intervento – ne è prova la volontà di proseguire il progetto Banca delle Qualità Campane teso a far crescere il ruolo di catalizzatore di sviluppo e del far rete della nostra cooperativa per far crescere le eccellenze dei territori e creare una vera e propria ‘marca’ caratterizzante”.
Un’importante notizia è stata inoltre ufficializzata in Assemblea: la costituzione della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia che, in questo momento di grandi cambiamenti per le Bcc “possa raccogliere – ha spiegato Petrone – il testimone della Cassa dal punto di vista solidaristico e sociale. Essa avrà il compito di cooperare con il tessuto civile dei nostri territori per preservare l’identità delle nostre comunità, arricchire la nostra quotidianità, indicare i percorsi per il nostro divenire”.
Presente ai lavori il presidente della Federazione Campana delle Banche di Credito Cooperativo, il dott. Lucio Alfieri, che ha ricordato l’importanza e la solidità della nostra Banca nel panorama delle Bcc regionali.
Tra i punti all’ordine del giorno c’era anche l’elezione del Collegio Sindacale. Si è preso atto, ringraziandola per l’ottimo lavoro svolto, della volontà della dott.ssa Marianna Fiocco di non volersi ricandidare per motivi professionali, e si è provveduto alla conferma dei rimanenti membri, il prof. Gerardino Metallo e la dott.ssa Ornella Oropallo, a cui si è aggiunta la prof.ssa Rosa Cocozza, docente universitaria presso la Federico II di Napoli, il Sant’Orsola Benincasa di Napoli e la Luiss di Roma. Proposta approvata dall’Assemblea all’unanimità.
Interessante il dibattito con gli interventi dei soci: Loredana Matrone, Gennaro Del Balzo, Augusto Bruno e Valentino Tafuri, Virgilio Vestuti.

Quest'articolo è stato visualizzato 305 volte
Leggi altri articoli in: Alta Irpinia, EcoLav





Inviaci il tuo commento

Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
Titolo:
Il tuo commento:
Codice di verifica:

Codice di verifica
Attenzione: commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità altrui non saranno pubblicati.
Il tuo indirizzo IP ed il tuo indirizzo e-mail saranno registrati nel nostro database, ma non saranno mai resi visibili agli altri utenti.






   

          Eccellenza
          Promozione
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.