23/04/2017 16:02:00  
 
Le riforme di cui ha bisogno l’Italia

18/04/2016
Con l’approvazione definitiva del Parlamento, la riforma costituzionale, se confermata dal referendum del prossimo ottobre, ci porta direttamente nella “terza” repubblica. Ma le cose sono poi davvero cambiate, o danno, almeno, segno di cambiare rispetto alla “prima”?

Il bivio dei Cinque Stelle

16/04/2016
La chiave del successo politico e mediatico del Movimento 5 Stelle sta tutta nella crisi che l’Italia attraversa da oltre vent’anni e dalla quale non riesce a venir fuori in modo stabile. In diverse occasioni, almeno dai referendum del 1991-93 sul sistema elettorale, gli italiani hanno mostrato una profonda insoddisfazione per l’assetto politico vigente, senza tuttavia riuscire a identificare un’alternativa credibile e duratura, anche perché –bisogna pur dirlo – sono stati ingannati da una classe dirigente che non si decideva a cambiare.

Osare contro gli dei minori

15/04/2016
Costruire la comunità è l’aspirazione cui tendere in questa tornata elettorale amministrativa ormai alle porte. Impresa ardua, traguardo difficile per via di antiche e nuove rivalità politiche che si sono trasformate nei comuni in un eccessivo e spesso inconcludente protagonismo.

Nasce la terza repubblica?

14/04/2016
Chissà se davvero i posteri giudicheranno la giornata dell'approvazione della riforma costituzionale storica in senso positivo, come ha entusiasticamente affermato il premier. Difficile per ora capirlo. Quello che è comunque apparso evidente agli italiani è stato il desolante, impressionante aspetto della Camera.

Casaleggio, il silenzio e la strategia

14/04/2016
La prima volta che è apparso pubblicamente a nessuno è sembrato un leader politico, a vederlo con i capelli lunghi tra il grigio e l’argento assomiglia ad un guru. E’ questo soprannome lo accompagnerà nella sua breve avventura politica. Gianroberto Casaleggio è morto a 61 anni. In pochi hanno ascoltato la sua voce e in un mondo dove tutti parlano, anche se non hanno niente da dire, il suo silenzio era una straordinaria qualità.

Il lavoro al tempo di Renzi

11/04/2016
Le moderne democrazie hanno a fondamento il lavoro. In Italia è l’architrave della Costituzione che già al primo articolo recita: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul Lavoro”.

Nuova politica ambientale

08/04/2016
Lo osteggia apertamente il Pd di Renzi, lo snobbano i mass media offrendo uno spazio residuo al dibattito, lo ignorano alcune Regioni che lo hanno proposto insieme agli altri 5 quesiti referendari bocciati dalla Consulta: il referendum del 17 aprile sulle trivellazioni in mare rischia di non raggiungere il 50% degli elettori, quorum necessario per rendere valida la consultazione.

Meno petrolio, più energia pulita

07/04/2016
Fra dieci giorni saremo chiamati a votare per il referendum anti-trivelle. Un quesito molto specifico. I cittadini italiani dovranno decidere se le imprese che già oggi operano entro le dodici miglia possano continuare ad estrarre gas e petrolio dai giacimenti esistenti fino al loro naturale esaurimento.

Renzi e i suoi cari

06/04/2016
Nella direzione pd sul caso petrolio in Basilicata il premier ha evitato di spiegare i perchè di un provvedimento governativo confezionato in modo tale da costituire un grosso favore ai petrolieri! E ha cercato di buttarla in caciara, rifugiandosi sul terreno preferito degli slogan, a cominciare da quello dell'esecutivo rinnovatore combattuto da chi non vuole il cambiamento.

Tra affari, petrolio e ambiente

05/04/2016
L'iniziativa della magistratura lucana su affari e petrolio, con le conseguenti dimissioni della ministra Guidi, ripropongono l'urgenza di una serena e responsabile riflessione sulla necessità di combattere i mutamenti climatici con la riduzione dell'utilizzo di combustibili fossili.

A proposito dei furbetti del cartellino

04/04/2016
Si ha la sensazione che la gente voglia rimuovere, non parlandone e non indignandosi, la memoria dei “furbetti del cartellino” che timbravano ed uscivano dall’Asl con una certa frequenza. Con l’eccezione del nostro giornale, che per prima ha pubblicato l’elenco dei nomi, causando proteste, anche la stampa locale ed i politici tendono ad allontanare la discussione con un certo fastidio.

Referendum ed elezioni amministrative

02/04/2016
Fra due settimane per il referendum sulle trivellazioni sotto costa e fra due mesi per il rinnovo di numerose amministrazioni comunali, gli italiani saranno chiamati alle urne per esprimere un voto che – è prevedibile – sarà interpretato più come un segnale politico pro o contro il governo che non – come si dovrebbe – come un giudizio sull’oggetto immediato della consultazione: le fonti di approvvigionamento energetico e la guida di Comuni importanti come Roma, Milano, Napoli e Torino.

Acqua pubblica, tra Aqp e Alto Calore

02/04/2016
Da sempre l’Alto Calore è stato la madre di tutte le battaglie politiche, il crocevia degli interessi clientelari che per anni hanno animato la politica irpina. Il significato di questo scontro è presto chiarito: secondo una vecchia vulgata l’ente idrico irpino prima di dare l’acqua ha dato il pane.

Se un politico la pensa come te

31/03/2016
E’ trascorsa poco più di una settimana dal tragico attentato terrorista di Bruxelles. Una ferita inferta non solo alla capitale belga ma a tutta l’Europa. Un dramma che scatena ulteriori paure e costringe il nostro continente ad una sfida nuova.

Dal pd e dal governo solo fregature

30/03/2016
Vengono a galla sempre nuove magagne fatte o tentate dal Pd o dal governo del berluschino a danno di lavoratori, pensionati e contribuenti per favorire potenti lobby o poteri forti. Talvolta però fortunatamente bocciate da sentenze, come vedremo.

Elezioni e sfiducia nei partiti

29/03/2016
Il clamore degli ultimi attentati terroristici di Bruxelles e il clima delle festività pasquali cedono velocemente il passo alle questioni più urgenti e significative che abbiamo davanti: tra queste certamente le prossime elezioni amministrative in parecchi comuni della nostra provincia.

Due donne (così diverse) per l’Europa

26/03/2016
Nel panteon della storia europea, così povera di figure eminenti dopo l’estinzione della generazione dei Padri fondatori (la crisi europea è anche crisi di leadership), spiccano per carattere e per visione politica due figure femminili, in parte simili ma in parte diversissime fra di loro.

E adesso facciamo i conti

25/03/2016
In direzione faremo i conti. E’ stata la minaccia che Renzi ha rivolto alla minoranza interna al Pd che continua a infastidire il manovratore. Un linguaggio più da imperatore che da democratico reggitore di un partito e soprattutto di un governo. “Guai ai vinti” non è proprio un refuso storico ma si adatta ad una stagione in cui il potere leaderocratico sta debordando anche nell’eloquio.

L’Italia sgonfia senza slancio

24/03/2016
Un’Italia sgonfia, inerte e senza slancio. La descrizione del nostro paese è del premio Nobel Dario Fo che proprio oggi compie novant’anni. E’ preoccupato perché un po’ tutti noi siamo prigionieri delle chiacchiere, delle balle, dell’ipocrisia, del tormentone per cui tutto va bene, tutto è meraviglioso.

Pd, dialogo tra sordi

23/03/2016
Il rinvio della annunciata resa dei conti nella direzione del Pd non appare destinato a placare il duro confronto interno. Forse, neppure il poco tempo mancante alle amministrative riuscirà a segnare un vero armistizio. Nell'intento di non danneggiare troppo (almeno apertamente) i candidati in campo alle amminstrative, vi sarà tutt'al più qualche abborracciato cessate-il-fuoco di facciata.



Cerchi un articolo precedente? Naviga tra le pagine cliccando sui numeri qui sotto.
Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   

Cerchi un articolo in particolare? Utilizza la funzione Cerca nel sito per trovarlo in base alle parole chiave.


          Eccellenza
          Promozione
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.