26/04/2017 11:47:32  
 
L’Italia sgonfia senza slancio

24/03/2016
Un’Italia sgonfia, inerte e senza slancio. La descrizione del nostro paese è del premio Nobel Dario Fo che proprio oggi compie novant’anni. E’ preoccupato perché un po’ tutti noi siamo prigionieri delle chiacchiere, delle balle, dell’ipocrisia, del tormentone per cui tutto va bene, tutto è meraviglioso.

Pd, dialogo tra sordi

23/03/2016
Il rinvio della annunciata resa dei conti nella direzione del Pd non appare destinato a placare il duro confronto interno. Forse, neppure il poco tempo mancante alle amministrative riuscirà a segnare un vero armistizio. Nell'intento di non danneggiare troppo (almeno apertamente) i candidati in campo alle amminstrative, vi sarà tutt'al più qualche abborracciato cessate-il-fuoco di facciata.

Doveroso stare dalla parte giusta

22/03/2016
Mentre l'opinione pubblica provinciale sta vivendo la condanna mediatica dei "furbetti" dell'Asl di Avellino – balzata alla ribalta dalla cronaca nazionale - l'inizio della primavera è stato contrassegnato da una pagina significativa di partecipazione civile della nostra comunità irpina. Si tratta della "XXI Giornata della Memoria e dell'impegno" organizzata anche in Avellino, dall'associazione "Libera" in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Non la solita divisione

21/03/2016
Quanto sta succedendo nel Partito democratico non può essere etichettato con la solita divisione della sinistra o con lo spirito di rivincita della minoranza contro Renzi, l’usurpatore rottamatore. Il convegno della sinistra dem della settimana scorsa a Perugia prova che la frattura è molto profonda e investe il modo stesso di intendere la sinistra, i suoi valori, il concetto stesso di riformismo, quello che sta alla base della formazione del PD che Renzi sta vistosamente trasformando in altra cosa.

Periferia d’Europa?

19/03/2016
E’ la seconda volta in poco più di vent’anni che un cataclisma verificatosi fuori dai nostri confini genera ripercussioni nella politica italiana tali da chiudere una stagione e aprirne un’altra, che nel caso attuale appare ancora imprevedibile nei suoi esiti. A metà degli anni ’90, gli effetti, per quanto ritardati, del crollo del comunismo sovietico provocarono qui da noi la fine della cosiddetta prima repubblica entrò in crisi il Pci che da allora, non riuscendo, o non volendo, traghettare la propria tradizione verso la sponda socialdemocratica, subì successive trasformazioni.

Il Pd tra annunci e denuncia

18/03/2016
Il Pd oscilla tra l’annuncio e la denuncia, quest’ultima con tanto di carta bollata per i ricorsi alle primarie di Napoli. Un video ha immortalato il gesto di un ex amico di Bassolino mentre distribuiva l’euro a molti elettori delle primarie che sicuramente non stavano vicino al seggio per ardore verso il Pd, ma solo per compiacimento verso il loro protettore.

A “sproposito” della parola democrazia

17/03/2016
“Nessuno è chiamato a scegliere tra l’essere in Europa o nel Mediterraneo, poiché l’Europa intera è nel Mediterraneo”. Potrebbero essere parole pronunciate in queste ore visto quello che sta accadendo con i tanti migranti e con la drammatica situazione in Libia ed invece sono state pronunciate da Aldo Moro il 6 dicembre del 1973 al Senato quando lo statista democristiano era ministro degli Esteri.

Democratici, venti di scissione?

16/03/2016
Da tempo il mondo della sinistra riformista italiana appare in subbuglio. E negli ultimi giorni si è fatto rovente, nei toni e nei contenuti, il confronto a distanza tra il berluschino- premier, con l'attuale gruppo dirigente del partito (quelli che Verdini, nei suoi "report" a Berlusconi definiva "un gruppo di segretari e di segretarie") e la minoranza dem. Una guerriglia che ha contribuito anche a mettere in luce - e ad esasperare - tutte le contraddizioni politiche del tortuoso cammino che ha portato al Pd.

“L’Unione degli egoismi”

15/03/2016
Di fronte al drammatico fenomeno dei migranti in fuga dalla fame e dalle guerre qualcuno ha rinominato l'Unione Europea in "Unione degli Egoismi". I fatti lo dimostrano: i muri di mattoni o di filo spinato sorgono continuamente ogni giorno e i Paesi che hanno sospeso Schengen sono ormai la maggioranza.

I No triv e le ambiguità dei politici

14/03/2016
I grandi giornali ne parlano poco, la televisione tace, ed anche se sono già stati indetti i comizi elettorali, pochi sanno che il prossimo 17 aprile si voterà per il referendum sulle trivellazioni: quelle entro le dodici miglia marine, i cui impianti 21) sono già operativi: se le concessioni già date, debbano durare fino all’estinzione dei giacimenti o debbano essere revocate alla scadenza.

Una legge contro Caligola

12/03/2016
Mentre a Napoli il Pd locale barcollava sotto i colpi impietosi delle telecamere di Fanpage che infangavano le primarie piddine, nella stessa capitale del Mezzogiorno ben 588 persone indicavano con un clic i tre finalisti (su 118 concorrenti iniziali) del concorso per la candidatura a sindaco del Movimento 5 Stelle, di un partito, cioè, che stante il montare dell’antipolitica sotto il Vesuvio, ha buone probabilità di arrivare al ballottaggio con il sindaco uscente De Magistris.

Se fosse vivo Einaudi

11/03/2016
Sul supplemento del Corriere della Sera di venerdì 4 marzo 2016, ho letto un articolo di Luigi Einaudi, del 6 agosto 1924, il cui titolo è “ L’ invettiva di Einaudi contro gli industriali”.

Caos primarie e i tanti Pd

10/03/2016
Un partito nel partito. Sempre di più la minoranza interna del PD si comporta non come una corrente ma come un soggetto alternativo a quello costruito da Matteo Renzi. Gli esponenti vicini a Bersani e Speranza si ritroveranno da domani a Perugia e l’obiettivo dichiarato è quello di dimostrare che il PD non può essere il megafono di palazzo Chigi o un contenitore indistinto, ma deve parlare con più voci.

Gli stanchi gazebi del Pd

09/03/2016
L'operazione-primarie ha visto rispettati gli ordini di scuderia del premier. E ha permesso all'establishment renziano di portare a casa il risultato politico della conferma dei candidati designati. Non è andato tutto liscio, però. Innanzitutto, la candidata abbastanza incolore delle primarie di Napoli – con l'affluenza drogata dalla corsa del revenant nonno Bassolino e forse inquinata da compravendite di voti – ha prevalso per soli 450 voti.

Migranti, l’integrazione

08/03/2016
Le clamorose minacce verso gli immigrati messicani – deportazione in massa di quelli giunti illegalmente – da parte del miliardario americano Trump candidato repubblicano alla successione di Obama e l’ultimo e drammatico sgombero di Calais, ripropongono su base globale, la questione migratoria.

Gli spot e le verità di Renzi

07/03/2016
Abbasseremo le tasse nel corso del 2016! E’ l’ultimo spot elettorale dell’ineffabile Premier, che li sta tirando fuori, uno ad uno, dal cassetto di Berlusconi, compreso lo stretto di Sicilia e l’inaugurazione della Salerno Reggio Calabria i cui lavori iniziarono cinquant’anni fa e le ristrutturazioni per l’allargamento della carreggiata sono tuttora in corso grazie al “combinato disposto” della ‘ndrangheta, della burocrazia e della politica.

La democrazia in America

05/03/2016
In un celebre passo della sua “Democrazia in America”, bibbia del liberalismo ottocentesco ancora oggi di grande attualità, Alexis de Tocqueville parla dell’elezione del presidente degli Stati Uniti come di “un periodo di crisi”, nel quale “l’intera nazione cade in uno stato febbrile”; “le fazioni … raddoppiano d’ardore; tutte le passioni fittizie che possono sorgere dall’immaginazione, in un paese felice e tranquillo, s'agitano … pubblicamente”.

Tesseramento, aria di antico

04/03/2016
Il tesseramento del Pd in provincia di Avellino sa di antico, anzi di vecchiume. Una corsa affannosa all’accaparramento delle tessere da parte di presunte correnti interne, simile a quel parapiglia che un tempo succedeva nella Dc, partito nel quale ho militato, mostrando sempre un disappunto verso le degenerazioni correntizie, uno dei mali più letali che ha contribuito al definitivo tramonto del partito.

Il tempo delle donne

03/03/2016
Una festa, un film, una data storica. Il prossimo otto marzo è la festa della donna, nei cinema esce “le suffragette” che racconta la lotta delle donne, delle femministe inglesi nel 1912-’13 per ottenere il diritto di voto, quel suffragio universale che arriverà in Gran Bretagna solo nel 1928. Devono passare 18 anni perché quel diritto arrivi anche nel nostro paese.

Pd -Ala, patto contro natura

02/03/2016
La fiducia al governo, apertamente proclamata con il colpo...d'Ala (Alleanza liberal- popolare Autonomie, gruppo di verdinian- cosentiniani, ex berluscones ed ex-craxiani) può aprire una nuova fase negli assetti politico-parlamentari del nostro Paese. Fase ancora inesplorata e dagli esiti imprevedibili.



Cerchi un articolo precedente? Naviga tra le pagine cliccando sui numeri qui sotto.
Pagine: 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   

Cerchi un articolo in particolare? Utilizza la funzione Cerca nel sito per trovarlo in base alle parole chiave.


          Eccellenza
          Promozione
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.