28/04/2017 17:59:33  
 

Lotta contro i tumori, presentata ad Avellino la settimana nazionale di prevenzione





18/03/2017
Venerdi 17 Marzo alle ore 11:00 nella sala stampa del Comune di Avellino è stata presentata la Settimana Nazionale di Prevenzione Oncologica della Lega Italiana per la Lotta contro i tumori. Questo evento, che si svolgerà in tutte le città italiane ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione verso la prevenzione e la diagnosi precoce del cancro, malattia in graduale e in progressivo incremento. La manifestazione svoltasi nel Comune di Avellino hanno preso la parola la Dott.ssa Iaverone che ha portato il saluto del sindaco e ha sottolineato l’utilità di questa iniziativa volta alla tutela salute della popolazione di Avellino. Successivamente è intervenuto il Dott. Belli , presidente della LILT di Avellino, il quale ha illustrato i vari interventi per combattere il male del secolo. L’eliminazione delle sostanze contaminanti l’ambiente di vita e di lavoro, la lotta contro il tabagismo, che deve essere condotta senza tregua soprattutto nelle scuole di vario ordine e grado. Il fumo delle sigarette è responsabile dell’insorgenza del cancro alla bocca, della laringe, delle prime vie respiratorie, dei polmoni, del pancreas, della vescica ecc. La corretta alimentazione è un importante alleato nella lotta contro il cancro. Le diete ricche di grassi, proteine animali e zuccheri favoriscono l’insorgenza delle neoplasie, mentre il largo consumo di frutta e verdura ostacola lo sviluppo di un tumore. La dieta mediterranea ricca in frutta, verdura e olio extravergine d’oliva è un prezioso alleato nella lotta contro il male del secolo. Per tale motivo in tutte le piazze italiane in occasione della Settimana Nazionale di Prevenzione Oncologica sarà distribuito dalla LILT una bottiglia di olio extravergine d’oliva. Altri interventi per contrastare l’incremento del cancro, ha ricordato il Dott. Belli, sono la riduzione del peso corporeo, la precocità della prima gravidanza, l’allattamento al seno, l’incremento del numero delle gravidanze ecc. Per combattere la mortalità per tumori è necessario il riscontro della malattia in una fase precoce del suo sviluppo.
Questo è possibile solo attraverso controlli clinici periodici. Il Poliambulatorio LILT di Avellino, che si affianca alle altre strutture pubbliche e private, svolge un ruolo rilevante in questo settore. Successivamente ha preso la parola il Prof. Marcellino Monda, professore Ordinario di fisiologia umana, che ha portato il saluto del Magnifico Rettore della II Università di Napoli e ha trattato un delicato problema quello tra tipo di alimentazione e insorgenza di una neoplasia.
Ha concluso la Dott.ssa Maria Cozza, ginecologa della LILT di Avellino, che ha discusso sulla prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori della sfera genitale femminile. Anche quest’anno come consuetudine sono stati premiati con una medaglia d’oro al merito LILT due volontari del Poliambulatorio LILT di Avellino: il Prof. Maurizio Guida, Professore di Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Salerno e l’infermiera professionale Annamaria Speranza di Monteforte Irpino.
 

 


Quest'articolo è stato visualizzato 527 volteredazione web
Leggi altri articoli in: Avellino, Eventi





Inviaci il tuo commento

Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
Titolo:
Il tuo commento:
Codice di verifica:

Codice di verifica
Attenzione: commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità altrui non saranno pubblicati.
Il tuo indirizzo IP ed il tuo indirizzo e-mail saranno registrati nel nostro database, ma non saranno mai resi visibili agli altri utenti.






   

          Eccellenza
          Promozione
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.