Montoro Virtuosa: "Acqua senza rubinetti, i cittadini vogliono chiarezza"



11/01/2017
La recente sospensione nell’erogazione dell’acqua ha sollevato numerose proteste e provocato notevoli disagi ai cittadini. Ancora una volta, nel mirino è finita quella che per molti è una carenza di comunicazioni per situazioni del genere. Sarebbe bastata una comunicazione sufficiente a non scatenare la rabbia di moltissimi cittadini che si sono letteralmente sentiti spogliati dei loro diritti.
Non è dato sapere se il gap di comunicazione dipenda dall'Alto Calore o dagli stessi uffici dell'Amministrazione comunale ma una cosa è certa i disagi che si registrano sono numerosi e diffusi. E oltre ad arrecare difficoltà ai residenti, si creano non pochi problemi alle attività commerciali e ai locali pubblici.
Chiediamo all'Amministrazione comunale di comunicare, con largo anticipo, le fasce orarie di interruzione e di verificare le necessità di quella parte della popolazione che soffre maggiori disagi - anziani e malati - cercando di dare loro un aiuto concreto.


Quest'articolo stato visualizzato 66 volteredazione web